L’international Color Consortium (ICC) è un’organizzazione indipendente creata nel 1993 per la gestione digitale del colore.

L’ICC pubblica proprie specifiche di modalità di costruzione e uso dei profili colore.

Le specifiche ICC sono basate sulla tecnologia ColorSync, sviluppata da Apple.

Gestione digitale del colore

Per ogni immagine prodotta mediante scanner o fotocamera digitale viene associato il profilo colore della periferica che associa alle coordinate di periferica (RGB) le relative coordinate cromatiche.

Se l’immagine viene inviata ad un monitor o ad una stampante il sistema di gestione del colore una conversione di colore tra il profilo dell’immagine e il profilo della periferica.

In questo modo i colori originali e quelli dell’immagine stampata o visualizzata corrispondono.

Nei sistemi operativi Mac OS la gestione del colore secondo le specifiche ICC è affidata alla tecnologia ColorSync.

Nei sistemi operativi Microsoft Windows, fino a Windows XP la gestione del colore secondo le specifiche ICC è affidata a ICM, da Windows Vista in poi è affidata a Windows Color System (WCS).

Nei sistemi basati sul kernel Linux, la gestione del colore è data dal Linux color management.

Gestione del colore in stampa

L’Euroscale Coated è un profilo colore, progettato per produrre separazioni colore di alta qualità con il metodo CMYK.

Il modello definisce le caratteristiche del colore stampato in offset su carta con le seguenti impostazioni:

  • Area di copertura totale a inchiostro 350%;
  • Lastra positiva;
  • Supporto patinato bianco.

Profilo colore

Il profilo Euroscale Uncoated è uno spazio operativo CMYK creato per l’utilizzo su un supporto non patinato con le seguenti impostazioni:

  • Area totale di copertura a inchiostro 260%;
  • Lastra positiva;
  • Supporto non patinato bianco.

Lo SWOP (Specifications for Web Offset Pubblications) è il profilo colore standard.

Esso è utilizzato in Nord America per assicurare una qualità uniforme alla pubblicità che compare nelle pubblicazioni.

Adobe Photoshop utilizza il profilo colore SWOP di default per produrre separazioni CMYK.

Per qualsiasi dubbio o chiarimento commenta l’articolo e sarò felice di risponderti nel più breve tempo possibile.

Se l’articolo ti è piaciuto, ti invito a seguire le mie pagine social ed a cliccare sul +1 (sempre che tu non l’abbia già fatto). 😊