Precedentemente abbiamo già visto cosa sono i file immagine e, quindi, le definizioni di RAW e JPEG, quando utilizzarli e perché.

Il RAW è un formato grezzo, utilizzato al momento dello scatto fotografico, proprio perché contiene più informazioni e quindi permette di avere una qualità migliore.

Esso prevede una fase, anche se minima, di post-produzione.

In questo articolo ti indicherò come convertire nella maniera più efficace e veloce possibile il formato RAW in JPEG, senza perdere qualità.

Come convertire il file immagine RAW in JPEG?

Conversione con Adobe Lightroom

La post-produzione e la gestione dei tuoi scatti fotografici con Adobe Ligthroom prevede la creazione di un catalogo, il quale raccoglierà tutte le foto, mantenendo le relative informazioni aggiuntive come i metadati.

Una volta che il file è stato importato, nella sezione “Libreria” selezionalo per la conversione.

Clicca due volte sull’anteprima della fotografia, applica le correzioni e le impostazioni di sviluppo nel “modulo sviluppo”.

A questo punto, cliccando con il tasto destro del mouse la fotografia, seleziona esporta.

Il formato di destinazione del file, nel nostro caso file di compressione JPEG, si modifica in “impostazioni file” oltre alla scelta dello spazio colore e la percentuale di qualità.

Conversione con Adobe Photoshop

Per convertire il formato RAW in JPEG con Adobe Photoshop sarà necessario l’utilizzo del plug-in Camera RAW.

Questo software permette a Photoshop di leggere i formati grezzi .cr2 di Canon, .nef di Nikon, ecc.

Una volta eseguita la post-produzione desiderata, basterà solamente cliccare sul menu a tendina “file” e, in seguito, su “salva con nome…”

Qui si potrà scegliere il formato di compressione desiderato, nel nostro caso .jpeg.

Conversione con Digital Photo Professional

Digital Photo Professional (DPP) è un software gratuito in dotazione con le fotocamere Canon che permette di convertire il file RAW in JPEG.

Conversione RAW gratuita online

RawTherapee è la scelta migliore di software online gratis.

Seguono poi:

  • GIMP con il plug-in UFRaw
  • Able RAWer
  • FastStone Image Viewer
  • Stepok’s Raw Importer
  • Irfan View

Conversione per i Social Network

Ti capiterà spesso di esportare file RAW da poter caricare sui social come Facebook, Instagram oppure Twitter.

Consiglio di esportare in JPEG con dimensioni di 1920 pixel per il lato lungo, mantenendo l’indice di qualità al 100% e selezionando lo spazio colore sRGB, al fine di alleviare gli effetti di degradazione della qualità.

Consigli per non perdere qualità durante la conversione

Comprimere file RAW in JPEG genera la perdita di alcune informazioni che possono ridurre la qualità visiva della foto, soprattutto se lo scatto fotografico contiene rumore digitale.

Gli unici conigli sono quelli di porre molta attenzione nella fase dello scatto, durante le operazioni di sviluppo e soprattutto nella fase di esportazione.

Per qualsiasi dubbio o chiarimento commenta l’articolo e sarò felice di risponderti nel più breve tempo possibile.

Se l’articolo ti è piaciuto, ti invito a seguire le mie pagine social ed a cliccare sul +1 (sempre che tu non l’abbia già fatto). 😊